mercoledì 3 aprile 2013

Recensione *Noi siamo infinito. Ragazzo da parete* di Stephen Chbosky

Ho appena finito di vedere la prima puntata di Game of Thrones!!!
O.O wow il finale! Sono scioccata!!! Mi stava così simpatico quel bambino!
Cmq ringrazio Elena e Ale e Sophie e tutte le altre migliaia di persone che mi hanno consigliato questa serie :) Mi sta piacendo! Io adoro i colpi di scena!!!
Bè per riprendermi un po' dallo shock recensisco il libro Noi siamo infinito! XD


Noi siamo infinito. Ragazzo da parete di Stephen Chbosky
Trama:
 
Fra un tema su Kerouac e uno sul Giovane Holden, tra una citazione da L'attimo fuggente e una canzone degli Smiths, scorrono i giorni di un adolescente per niente ordinario. L'ingresso nelle scuole superiori lo lancia in un vortice di prime volte: la prima festa, la prima rissa, il primo amore per la bellissima ragazza con gli occhi verdi che quando lo guarda fa tremare il mondo. Il primo bacio, e lei gli dice: per te sono troppo grande, però possiamo essere amici. Per compensare, Charlie trova una che non gli piace e parla troppo: a sedici anni fa il primo sesso, e non sa neanche perché. Allora lui, più portato alla riflessione che all'azione, affida emozioni, trasgressioni e turbamenti a una lunga serie di lettere indirizzate a un amico, al quale racconta ciò che vive, che sente, che ha intorno. Dotato di un'innata gentilezza d'animo e di un dono speciale per la poesia, il ragazzo è il confidente perfetto di tutti, quello che non dimentica mai un compleanno, quello che non tradisce mai e poi mai un segreto. Peccato che quello più grande, fosco e lontano, sia nascosto proprio dentro di lui.

 
Il romanzo è ambientato a Pittsburg nei primi 90.
Si apre con la prima lettera che Charlie, il protagonista scrive al suo destinatario sconosciuto.
Charlie in questa prima lettera scrive di essere emozionato ad affrontare il suo primo giorno di scuola e scrive di essere pronto a cambiare.
A questa lettera poi ne verranno scritte tante altre. E Charlie qui racconterà della sua vita, delle sue esperienze e delle sue emozioni...
 
 



 
Wow. Credo che l'aggettivo adatto a descrivere questo libro sia: profondo.
Profondo e vero.
Chbosky riesce a ricreare un mondo vero e reale, molto simile al nostro, con il suo libro. Mi è piaciuto.
Ho adorato il personaggio di Charlie. Troppo preso ad osservare gli altri, troppo preso a sperare che gli altri siano felici da non accorgersi di se stesso. Da non accorgersi di quanto lui sia speciale. Lui mette la vita di tutti gli altri davanti alla sua.
Dopo la morte del suo migliore amico, della quale Charlie racconta al suo destinatario ignoto, è piombato nella misantropia.
Ha perso fiducia nel genere umano.
Ma nonostante ciò continua a sperare...
 
<<Pensi sempre così tanto, Charlie?>>
<<È un male?>> Volevo solo che qualcuno mi dicesse la verità.
<<Non necessariamente. È solo che a volte le persone usano il pensiero per non partecipare alla vita.>>
<<E questo è grave?>>
<<Sì.>>





E poi c'è Patrick.
E anche quì ci sta un wow! Dire che l'ho adorato è dire poco! Davvero un bel personaggio! Wow... di nuovo! XD
No. Voglio dire. È stupendo! Mi fa morire!!! Sia dal ridere che di... diciamo "profondezza"!
Lo so, lo so benissimo che questa espressione non esiste... ma non ne trovo una adatta che esiste realmente. Quindi perché non inventarla? XD Sì okay penso che ormai avete intuito che sto perdendo la ragione... anzi credo di averla già persa! XD
Ma facciamo parlare Patrick ora: «Charlie, tu fai da tappezzeria. Tu vedi delle cose. Non ne fai parola con nessuno. E riesci a capire le persone.» Non sapevo che la gente facesse riflessioni su di me. Non sapevo di essere osservato...

Anche il personaggio di Sam mi è molto piaciuto. Interpretato da Emma Watson poi non ho potuto far a meno di apprezzarlo di più...  Ma no! Non sto facendo la recensione del film! Quindi mi fermo quì con Emma Watson XD Che ovviamente ho adorato... okay la finisco, la finisco! XD
È difficile non apprezzare il personaggio di Sam. Cerca di sfuggire alle etichette conformiste che già all'epoca la società iniziava a produrre. Ma non è l'unica, tutti i protagonisti principali ci proveranno.
Lo stile mi è molto piaciuto. È davvero semplice.
Il libro è scritto sottoforma di lettere, dunque molti avvenimenti venivano saltati e ci ho messo un po' adattarmi. Ma la cosa è anche giustificata. Charlie non poteva raccontare al suo destinatario ignoto per filo e per segno la sua vita.
Nonostante tutto mi è piaciuta l'idea delle lettere.
Ammetto di non aver capito subito il finale. Non viene detto esplicitamente, ma ci sono solo delle allusioni. Ci ho dovuto pensare prima di capirlo veramente. Avevo dei sospetti ma credevo che fosse solo la mia fantasia!!! Immaginate la mia faccia quando ho scoperto che avevo ragione...
Splendida poi l'idea del tunnel, della canzone e della sensazione di infinito!!!
4 stelline su 5!
Leggetelo...
 
Sam tamburellava sul volante.
Patrick teneva la mano fuori dal finestrino, e disegnava onde nell’aria. E io ero lì seduto in mezzo a loro. Finita la canzone ho detto una cosa: «Mi sento come… infinito.»

 
 


Canzone associata? It's time degli Imagine Dragons <3
 
 
 

Non so se ti sei mai sentito così. Non so se hai mai desiderato addormentarti, per svegliarti solo mille anni dopo. Non so se hai mai pensato che vorresti non essere al mondo; o non renderti conto di essere vivo.
O qualcosa del genere. Credo che sia un’idea morbosa, ma è esattamente così che succede a me, in questi momenti. Ecco perché sto cercando di non pensare. Voglio solo che ogni cosa smetta di girare. Se la situazione peggiora, forse dovrò tornare dal dottore. Sta ricominciando, proprio come allora...

18 commenti:

  1. Bella recensione[: io ho sentito un sacco di pareri discordanti su questo romanzo, da quelli che ne parlano malissimo a quelli che l'hanno adorato. E' da un po' che lo voglio leggere, per avere anche una mia idea, ma mi sa che dovrà aspettare ancora un po' visto che ora ho altre letture a cui dare la precedenza[:

    ps.Hahaah, Game of Thrones è meraviglioso. Anche io ero rimasta sconvolta dal finale del primo episodio [anche perchè i libri li ho letti solo dopo quindi non sapevo proprio che stava per succedere] "Ah, le cose che faccio per amore" *boom* -c'ero rimasta stra malexD Poi ti voglio vedere alla fine del nono episodio, quello è ancora peggio çç.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di sapere cosa ne pensi! :)
      Ahahaha! XD Mi ha spiazzata il finale! Oddio mi devo spaventare? Ho paura di scoprire cosa succede nella nona puntata!!!

      Elimina
  2. splendido sto piangendo! ho adorato questo film e volevo leggere il libro ma un amico me lo ha sconsigliato asserendo che è meglio il film, in questo caso (stranamente lo so)... brava! e per il fatto delle lettere è vero a volte fanno perdere il filo ma è divertente! ne ho letto solo uno così e devo dirti che mi intriga ancora molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì il film anche a me è piaciuto di più! Ma anche il libro è bello! Fammi sapere se deciderai di leggerlo ;)

      Elimina
  3. Anch'io devo ancora leggerlo questo libro, per ora passo m,a spero di farlo prestissimo..per lo più ho letto di recensioni positive:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facci sapere! :) Sono sicura che ti piacerà!

      Elimina
  4. Il libro purtroppo non l'ho letto; in compenso, sono andata a vedere il film (mi ci ha trascinato una mia amica, io non sapevo neanche della sua esistenza! :P) e mi è piaciuto molto! Anch'io ho adorato soprattutto il personaggio di Patrick, il migliore in assoluto; ma anche per il protagonista ho provato simpatia e tanta compassione, un bravo ragazzo schiacciato da una situazione veramente tragica! :(
    Sono felice ti sia piaciuto il primo episodio de "Il trono di Spade": hai visto che bello?! ^^ Ps: ti ho lasciato un premietto per il blog qui: http://laumesjourney.blogspot.it/2013/04/premio-blogger-simpatico.html Un salutone! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film non può non piacere! :)
      Oh, splendido! Sto andando avanti con gli episodi!!! Non potrei non farlo! :P

      Elimina
  5. Il film l'ho visto e mi è piaciuto ma non tantissimo...
    Ho sentito tanti pareri diversi su questo libro e all'inizio non volevo nemmeno leggerlo ma volevo provare a vedere se mi piaceva più del film ^^
    Bella recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il film è piaciuto tanto, anche più del libro!

      Elimina
  6. Ho letto il libro e visto il film...fantastici!!

    RispondiElimina
  7. Wow, lo voglio! *^* Ho visto il film è mi è piaciuto molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me il film mi è piaciuto molto!!! :D

      Elimina
  8. Il libro l'ho trovato carino, ma non è esattamente il mio genere :( ma non vedo l'ora di vedere il film: è il tipo di storia che mi piace di più su schermo che su carta :D

    In bocca al lupo con Game of Thrones: è una serie meravigliosa (di cui consiglio anche i libri, preferibilmente in lingua originale) e per adesso il miglior fantasy in tv *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì hai ragione! Qst è proprio una di quelle storie che piacciono di più come film! :)
      Oh sì li devo leggere i libri!!! Assolutamente *____*

      Elimina
  9. Bellissima recensione *-*
    Mi piacerebbe molto leggere questo libro, il film è davvero bello ...e concordo con te nel dire che Emma Watson lo fa apprezzare di più *O*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) Emma Watson è proprio brava! Fammi sapere se leggerai il libro :D

      Elimina

Adoro i commenti, mi fanno sentire ascoltata ♥
Vi ringrazio davvero, ricambierò la visita nei vostri blog presto...
Peace and Love