lunedì 11 febbraio 2013

Recensione *Schegge di me* di Tahereh Mafi

Un grande ciao a tutti! :)
Oggi mi sento particolarmente di buon umore xD
Vi presento la mia recensione di Schegge di me!
Voi l'avete già letto? Vi è piaciuto?

Schegge di me di Tahereh Mafi
Trama:
 
264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perché Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Scappare è impensabile, finché nella cella di Juliette entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Il loro incontro è la scintilla che accende una speranza, la chiave che potrebbe aprire mille porte. Perché la vita li chiama, oltre i muri della prigione.
 
 
Questo romanzo è molto particolare. La diciassettenne Julliette è la protagonista del libro. Rinchiusa in una cella, non ha più contatti con nessuno e da tre anni non sfiora nessuno.
Julliette è sola. Juliette è isolata dal mondo, Juliette si considera un mostro, Juliette se tocca qualcuno rischia di ucciderlo.
Nell'istituto in cui l'hanno rinchiusa viene trattata come un animale: i prigionieri non sono mai usciti dalle loro stanze, a volte non ricevono da mangiare, gli inservienti non si fanno mai vedere e non parlano mai con i rinchiusi...
Un giorno però tutto cambia. A Juliette le viene assegnato un compagno di cella: Adam.
Ma Adam non è la persona che vuole far credere di essere. Adam è un militare in missione.
La Restaruazione l'ha mandato da Juliette. Ma cos'è la Restaurazione?
Il mondo Juliette è un mondo distopico. Il cibo è difficile da trovare, gli uccelli non volano più (...beh ormai sappiamo tutti come sono questi mondi...)
<<Erano le opinioni personali ad ucciderci>> spiega Juliette quando descrive l'intento della Restaurazione. <<Convincenti priorità, preferenze, pregiudizi e ideologie ci dividevano. Ci illudevano. Ci distruggevano. Bisogni egoistici, necessità e desideri dovevano essere eliminati...>>
La restaurazione aveva promesso un futuro perfetto. Un futuro migliore... ma per fare ciò bisogna distruggere tutti i ribelli.
A capo della Restaurazione c'è Warner. E l'intento della Restaurazione è quello di usare Juliette come arma contro i ribelli. Crudele e spietato, Warner è quasi ossessionato da Juliette.
Adam e Juliette, nel corso della storia, si innamoreranno, ma devono stare attenti: se li scoprono sarà finita per loro...
Un altro personaggio del libro è Kenji, milatare e amico di Adam. Kenji darà un po' di comicità al romanzo. XD
E la storia prosegue tra rifiuti, promesse, e fughe...

Per tutti Juliette è un mostro da rinchiudere e tenere lontano. Ma ben presto Juliette capirà che il suo non è una maledizione... ma un DONO!                                                     Lo stile usato dall'autrice è uno stile poetico, c'è chi l'ha odiato e chi invece l'ha amato.  A me è piaciuto, molte espressioni mi hanno colpita moltissimo. altre invece non le ho proprio comprese... tipo:  "Warner è convinto che Adam sia una sagoma di cartone impastata con rigurgiti alla vaniglia." Ecco adesso spiegatemi voi che cavolo significa?? Espressioni a parte, il romanzo è davvero bello, la storia è interessante e mai scontata. Il libro riesce a far comprendere al lettore i sentimenti di Juliette. Da sempre Juliette è stata sola, isolata da tutti, incompresa, e non amata.
"L'immaginazione umana può essere dannosa, se la si lascia libera di sbizzarrirsi. Coglievo brandelli di conversazioni e sussurri.
<<...che scherzo della natura!>>
<<Hai sentito che ha fatto...?>>
<<Che sfigata>>
<<...è stata cacciata dalla vecchia scuola...>>
<<Psicopatca!>>
<<Ha una specie di malattia...>>"
Ecco ciò che Juliette per tutta la sua intera vita si è sentita dire... Se fossi stata al posto di Juliette e avrei avuto il suo potere non credo che sarei resistita, io avrei annientato tutti! Ma la protagonista è davvero una persona buona, lei non vuole fare del male a nessuno... nonostante tutto ciò che ha dovuto sopportare!
Apetto con ansia il seguito! Chissà che combinerà Warner! XD
4 stelline su 5!
E intanto che aspetterò il seguito di Schegge di me leggerò Destroy me, ovvero il libro raccontato dal punto di vista di Warner. 
 
"Non sembra impossibile. Ho urlato per anni, e nessuno mi ha sentito."
"L'unica vita che conosco è quella che mi è stata concessa. "

10 commenti:

  1. Stesso mio voto. Un bel libro, anche se il risvolto alla x-men/fantastici 4 lo devo ancora metabolizzare. Vedremo nei seguiti come se la caverà l'autrice!

    RispondiElimina
  2. A me è piaciuto moltissimo, lo stile dell'autrice l'ho adorato anche se ad un certo punto ha ricordato anche a me X-men xD

    RispondiElimina
  3. Ho adorato questo libro, tanto che ora voglio acquistare il cartaceo (l'ho letto in ebook)!! Non vedo l'ora di poter leggere il seguito!!!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anchiooo! :D devo comprare il cartaceo! Ne vale assolutamentissimamente la pena!

      Elimina
  4. Mi aggrego anch'io ai commenti positivi. ^_^
    Shatter me mi è piaciuto tantissimo, così come lo stile; è vero che a lungo andare puó stancare, ma ho apprezzato tantissimo il tentativo e l'originalità.
    Un finale così non me lo sarei mai aspettato, così come non so cosa aspettarmi dal continuo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D non vedo l'ora di leggere il seguito! Sono anchio curiossissima di scoprire cosa succede!

      Elimina
  5. Anche io ho amato molto questo libro e sono molto curiosa di conoscere meglio Warner,personaggio che mi ha molto incuriosito :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Warner lascia il segno (oltre che un sorrisetto idiota sulla mia faccia xD)!

      Elimina

Adoro i commenti, mi fanno sentire ascoltata ♥
Vi ringrazio davvero, ricambierò la visita nei vostri blog presto...
Peace and Love